Navigare Facile

Conoscere Granville

Granville da Vedere

Per la vostra visita a Granville vi consigliamo, come già accennato la visita alla Haute-Ville, la città vecchia, alla quale potrete accedere dal ponte levatoio; dopo il vostro ingresso una delle vie che incontrerete è  Rue Lecarpentier che si lascia sulla destra L'antica sede Comunale; il prezioso palazzo storico attualmente ospita il Museo di Granville, Musee du Vieux al quale vi consigliamo di dedicare una visita attenta poichè custodisce le memorie della città, dalle testimonianze del suo passato marinaro, espresse in documenti, reperti, ceramiche dipinti e mobili, alla Granville balneare, con un esposizione di costumi da bagno biancheria per la casa ma anche i manifesti che parlavano della polizia da spiaggia, insomma un vero e proprio viaggio nella storia e nelle tradizioni di Granville.

Continuando la vostra passeggiata fra le vie e i vicoli dell'antica Granville sarà interessante osservare la mancanza di sfarzo nei palazzi pur simbolo a loro tempo di una raggiutnta posizione economica degli armatori che tuttavia si espressero in uno stile austero seppur importante. Nel prosieguo del vostro itinerario incontrerete le antiche caserme, una struttura del XVIII secolo e poi ancora in rue Notre Dam l'omonima preziosa chiesa del XVI secolo; furono gli inglesi ad avviarne la realizzazione sebbene occorsero ben tre secoli per terminare i lavori, la chiesa ha un aspetto raccolto e molti elementi di grande pregio fra i quali l'importante facciata del XVIII secolo ,così come il pulpito e il tabernacolo in legno, preziosi i capitelli scolpiti nell'abside del coro, l'acquasantiera del XV secolo in granito e un organo del 1660.

Di grande suggestione inoltre vi consigliamo, oltre alla passaggiata lungo il litorale, un giro magari al tramonto per le vie che percorrono l'esterno delle mura dell'haute ville.

Ma durante il vostro soggiorno a Granville ci sono altri appuntamenti da non perdere come una visita al "Musee e jardin Christian Dior". In quella che fu la casa d'infanzia del noto stilista  è stato allestito un museo che ne celebra le creazioni . La cormice è senza dubbio ideale, la splendida dimora è immersa in un grande giardino che sorge sulla roccia, interessanti le sale espositive che oltre alle tappe evolutive della maison Dior evidenziano l'evoluzione di stili e materiali, oltre ad aprire ogni anno, più spesso da maggio fino a settembre,  nuove esposizioni con modelli disegni, nuance e fragranze che illustrano le nuove tendenze sulle quali si orienta la maison.

Per gli amanti del genere e perfetto per chi viaggia con bambini l'Acquario "Le Roc des Harmonies",  si trova in fondo alla haute-ville e oltre alle tante vasche che ospitano le creature del mare, interessanti anche le parti dedicate ai fossili e a tutto quello che con le conchiglie è possibile creare. 

Da non perdere poi una visita al museo d'arte Moderna il "Musée d'art moderne Richard Anacréon".

Giunti a fine giornata per concludere degnamente, oltre ad una buona cena ovviamente, chi vorrà potrà tentare la sorte al CasinòmClub Granville e chi lo sa la foruna, (a volte!), aiuta gli audaci.